fbpx
Castrovillari, attivata task force per emergenza idrica 11 1 900x600
Notizie

Castrovillari, attivata task force per emergenza idrica

Sorical e Comune di Castrovillari hanno istituito un tavolo tecnico permanente per affrontare la carenza idrica che, con cadenza annuale in primavera e fino ad agosto inoltrato, si manifesta in alcune zone della città del Pollino.
Questa mattina si è svolto un primo sopralluogo ai serbatoi regionali a cui è seguito un incontro tecnico in Comune per analizzare le problematiche che hanno spinto l’ufficio tecnico comunale alla riduzione dell’erogazione negli orari notturni.
Nel corso della riunione si è deciso, in primo luogo, di avviare un piano di monitoraggio della rete di grande adduzione della Sorical al fine di verificare le portate ai serbatoi della città, dove termina la competenza di Sorical; seguirà il monitoraggio della rete idrica interna di competenza del Comune per accertare la consistenza di eventuali perdite di rete.
Questa prima fase di monitoraggio ha lo scopo di approntare un piano di azione tra Comune e Sorical per superare l’emergenza momentanea in vista dell’avvio del progetto di ingegnerizzazione delle reti della Regione Calabria con un investimento, già stanziato, di 3,5 milioni di euro.
Alla riunione hanno partecipato per il Comune, l’assessore al Bilancio Maria Silella, l’assessore Francesca Dorato (delegata dal sindaco), il consigliere comunale Gerolamo Rubino e i tecnici comunali, il responsabile del settore infrastrutture geometra Fedele Schifino e il geometra Nicola Laudadio nella qualità di responsabile del procedimento;
Per Sorical erano presenti gli ingegneri Serena Collorafi (Responsabile compartimento Nord) e Giuseppe Viggiani, il responsabile dell’ufficio di Zona, Francesco Armentano, e il conduttore degli impianti Sorical della zona del Pollino Enzo Santagada.

Incarnato: La gestione pubblica del servizio idrico deve essere efficiente 10 1 900x600
Notizie

Incarnato: La gestione pubblica del servizio idrico deve essere efficiente

Sulla gestione del servizio idrico, con Mario Oliverio alla Regione, si è fatta un’operazione verità sul passato e si sta lavorando alla fase successiva con l’avvio di cospicui investimenti.
Lo ha detto Luigi Incarnato, commissario liquidatore della Sorical, ieri a Sant’Agata d’Esaro incontrando alcuni amministratori locali a margine di un’iniziativa organizzata del capogruppo della lista Oliverio Presidente in consiglio regionale, Orlandino Greco sul futuro della diga di Cameli.
“La Regione – ha detto Incarnato – ha avviato cospicui investimenti infrastrutturali per migliorare il servizio idrico, 23 milioni di euro solo per il “Progetto Abatemarco” con interventi sulla rete acquedottistica, in gestione a Sorical, e su quella dei 25 Comuni serviti, compresa la gestione delle utenze con la sostituzione dei contatori.”
“L’attuale sistema – ha spiegato Incarnato – non è efficiente e sta creando enormi problemi finanziari alla Regione, a Sorical e ai Comuni.
L’inefficienza della gestione delle utenze, che ha generato morosità e allacci abusivi, ha portato molti Comuni sull’orlo del dissesto con debiti di circa 200 milioni di euro verso Sorical, per le forniture degli ultimi anni ancora non pagate, mentre per il periodo 1981/2003 restano ancora 280 milioni di euro, su 450 originari, da versare da parte degli stessi Comuni alla Regione. In questo contesto la Sorical non è stata messa nelle condizioni di completare il piano degli investimenti fermo a 250 milioni di euro circa, di cui 109 con risorse private.”

Dal 4 dicembre, è cambiata l’erogazione dell’acqua a Cosenza, ecco il ruolo di Sorical nella gestione della crisi idrica sorical notizie standard 900x600
Senza categoria

Dal 4 dicembre, è cambiata l’erogazione dell’acqua a Cosenza, ecco il ruolo di Sorical nella gestione della crisi idrica

Sorical ha supportato il Comune di Cosenza per la gestione della crisi idrica a seguito della grave siccità che ha colpito le sorgenti regionali (Abatemarco e Bufalo) e Comunali (Timpafusa e Merone). Imprese della Sorical hanno effettuato riparazioni di alcune perdute sulla rete comunale e riattivato un pozzo comunale dismesso in località Mussano.
Sorical e Comune di Cosenza, inoltre, dal 4 dicembre 2017, hanno sperimentato una nuova modalità di alimentazione idrica nel Centro città, storicamente interessato da erogazione discontinua e, in alcuni quartieri, limitata a poche ore al mattino.
La sperimentazione ha previsto l’accumulo notturno nel serbatoio regionale di Cozzo Muoio (quello di maggiore capacità) e la cessione del volume accumulato verso i serbatoi minori solo a partire dalle prime ore del mattino.
In precedenza, la portata disponibile veniva erogata con continuità anche nelle ore notturne, ma con benefici limitati a causa della rete parzialmente svuotata.
La nuova tecnica ha permesso di mantenere la rete del Centro in pressione (ossia con acqua disponibile per tutte le utenze) fino al tardo pomeriggio/sera – circostanza mai registrata in passato.
I risultati assumono particolare rilevanza in considerazione del fatto che sono stati ottenuti in piena crisi idrica per siccità.
Pertanto, in accordo con il Comune di Cosenza, si prevede di protrarre e perfezionare la sperimentazione in atto.
Inoltre, con l’incremento della portata disponibile nel periodo invernale e primaverile, si attendono ulteriori miglioramenti dell’erogazione alle utenze.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi