fbpx
Pagina speciale su Gazzetta del Sud di oggi 25 900x600
Notizie

Pagina speciale su Gazzetta del Sud di oggi

Acquedotto Catanzaro, il punto sugli interventi Simeri-Passante e per il Lido sorical notizie standard 900x600
Notizie

Acquedotto Catanzaro, il punto sugli interventi Simeri-Passante e per il Lido

Sorical e Amministrazione Provinciale di Catanzaro fanno il punto sui finanziamenti ricevuti dalla Regione Calabria per la sistemazione idraulica dell’acquedotto Simeri-Passante interessato nel 2013 e nel 2017 da due eventi alluvionali che hanno causato danni alle opere infrastrutturali.
Si tratta di una lunga condotta adduttrice Magisano – Santa Domenica, tutta posta entro l’alveo del fiume Alli. Gli interventi complessivi previsti sono a monte, dove la condotta è praticamente inglobata entro il corpo stradale della Strada Provinciale 25 e quindi il nuovo percorso è connesso con la risistemazione dell’infrastruttura stradale che garantisce il collegamento tra la città di Catanzaro e i paesi della Presila Catanzarese; a valle, ancora posta entro l’alveo, ma posata alternativamente su delle tratte pensili su pile in calcestruzzo armato posati nell’alveo del fiume, che gli ultimi eventi alluvionali hanno scalzato.
Per la sistemazione la Regione Calabria ha concesso due distinti finanziamenti: 16,4 milioni di euro per i progetti affidati alla Sorical a cui si aggiungono altri 10 milioni di euro per il ripristino della strada Provinciale 25 con interventi sul tracciato dove le due infrastrutture si interconnettono.
Nell’attesa della predisposizione dei progetti, Sorical con un investimento di circa 1 milione di euro, lo scorso anno, ha proceduto in assoluta emergenza a riposizionare la condotta e a realizzare delle opere arginali di difesa.
Ora che è stato ultimato l’iter dei finanziamenti Sorical ha dato il via ai progetti concordati con la Regione a il Comune di Catanzaro.
Priorità è stata data alla progettazione alla fluviale del tratto del Fiume Alli in corrispondenza delle vasche di modulazione di Magisanodove si è verificata la destabilizzazione dei blocchi di ancoraggio/sostegno della condotta di scarico, lo scalzamento e l’erosione del versante spondale destro con conseguente frana che ha interessato il piazzale dell’edificio di rilancio; A febbraio 2017 Sorical ha presentato alla Regione un progetto preliminare di consolidamento delle pareti rocciose del valore di 3,7 milioni di euro.
Il 5 luglio è convocata la Conferenza dei Servizi per l’approvazione del progetto definitivo, redatto recependo le indicazioni fornite dalle Amministrazioni nella Conferenza dei servizi preliminare, con particolare riferimento a quanto espressamente richiesto dal U.O.A. Protezione Civile e dal Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Calabria. Con separato procedimento amministrativo è stata richiesta l’attivazione della procedura per la Verifica di assoggettabilità a VIA (Valutazione d’impatto ambientale) del progetto definitivo per il quale è stata già decretata la non assoggettabilità. Qualora in Conferenza di servizi non dovessero emergere necessità di introdurre modifiche sostanziali si potrà giungere ad una rapidissima approvazione e alla pubblicazione della gara d’appalto.
Riguardo gli altri interventi, Sorical è in attesa che in Comune di Catanzaro dia le necessarie autorizzazioni per poter riattivare il campo Pozzi Alli Nord,costruito dalla Casmez negli anni 70 e dismesso negli anni 90.Si tratta di una fonte alternativa o comunque ausiliaria rispetto a quella resa disponibile dal sistema idrico Simeri-Passante rilasciata dalla centrale idroelettrica di Magisano.
La Regione Calabria ha, inoltre, finanziato con ulteriori 10 milioni di euro altri due interventi, la sistemazione della condotta posizionata nell’alveo dei fiume a valle dei Pozzi Alli Norde la realizzazione di una nuova condotta di adduzione e di un nuovo serbatoio di compenso e accumulo per il potenziamento del ramo sud dello schema idrico Alli a servizio della frazione Lido di Catanzaro.
Il progetto di fattibilità tecnico economica (ex Preliminare) è in avanzato stato di sviluppo e sarà approvato appena sarà terminata la campagna di indagini geologiche già avviata. Con la collaborazione fattiva del Comune di Catanzaro per gli aspetti che riguardano l’acquisizione dei necessari titoli abilitativi si potrà giungere, anche per questo intervento, ad un rapido sviluppo delle ulteriori fasi progettuale (Definitivo ed Esecutivo).
Riguardo, invece, l’intervento a cura dell’amministrazione Provinciale di Catanzaro,
bando di gara per l’affidamento del servizio di progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori è stato pubblicato a gennaio.
Nei mesi scorsi, il decreto con cui la Regione Calabria guidata dal presidente Mario Oliverio trasferisce all’Amministrazione provinciale di Catanzaro 10 milioni di euro.
La progettazione, in particolare, riguarda lavori di natura strutturale, realizzazione di opere stradali e opere di sistemazione idraulica e dovrà essere consegnata entro 120 giorni dalla firma del contratto d’appalto.
La commissione esaminatrice sta ultimando proprio in questi giorni la disamina delle offerte per l’assegnazione dell’appalto.

Crotone, lunedì stop impianto Neto per completamento lavori 23 900x600
Notizie

Crotone, lunedì stop impianto Neto per completamento lavori

Lunedì prossimo Sorical completerà i lavori di sostituzione della condotta in arrivo all’impianto di potabilizzazione Neto al servizio della città di Crotone. Pertanto, lunedì 25 giugno a partire dalle ore 15 e fino alle ore 6 del 26 giugno, è programmata l’interruzione dei processi di potabilizzazione per consentire l’ultimazione dei lavori programmati.
Scusandosi fin da ora per gli eventuali disagi che saranno arrecati ai cittadini di Crotone e di Isola Capo Rizzuto per la sospensione della fornitura idrica, Sorical fa presente che tali lavori di manutenzione straordinaria sono improcrastinabili e necessari per migliorare la tenuta della condotta nel punto di arrivo all’impianto di potabilizzazione. Si tratta di una condotta posata alla fine degli anni 70, con evidenti segni di vetustà. Proprio al fine di evitare una più lunga interruzione, la società ha programmato l’intervento in due fasi, quello di lunedì è il conclusivo, al fine di ridurre al minimo i disagi.
L’Ipot Neto, ubicato alle porte di Crotone, è collegato con una condotta di circa 30 km con la vasca di Calusia, costruita nel 2006, dove affluisce l’acqua rilasciata dalla centrale idroelettrica di A2A dopo la turbinazione.

Alaco, rottura acquedotto. In corso riparazione nel Comune di Stefanaconi 19 900x600
Notizie

Alaco, rottura acquedotto. In corso riparazione nel Comune di Stefanaconi

Le squadre della Sorical sono già al lavoro nel comune Stefanaconi per riparare una consistente rottura alla condotta dello schema Alaco che alimenta la città di Vibo Valentia. Al momento è stata sospesa l’erogazione verso i serbatoi della città per consentire la riparazione. Nelle prossime ore, non appena i lavori saranno ultimati, verrà ripresa l’erogazione.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi