fbpx
l Notizie Joppolo, Incarnato: “Anas ha causato gravi danni a condotta idrica. C’è poco da smentire”. 08 5 900x600
Notizie

l Notizie Joppolo, Incarnato: “Anas ha causato gravi danni a condotta idrica. C’è poco da smentire”.

L’Anas ha ben poco da smentire, 300 metri di condotta idrica che alimenta Ricadi, Joppolo e la frazione Vulcano di Tropea vanno sostituiti per i danni causati dalla caduta massi, provocata dai lavori di messa in sicurezza del costone che sovrasta la strada provinciale a Joppolo.
L’alimentazione idropotabile per tali comuni è difatti assicurata da una condotta in acciaio che, sin dagli anni ‘70 del secolo scorso, è posata interrata lungo la banchina del corpo stradale della SP 23.
Da verifiche fatte dai tecnici della Sorical è stato constatato il danneggiamento della condotta in più punti con relative perdite. La caduta di massi di dimensioni ciclopiche, del peso anche di molte tonnellate da grandi altezze ha deformato la piattaforma stradale, ammaccando e rompendo in più punti la condotta sottostante. Al momento, dopo le tre riparazioni delle ultime ore, l’erogazione è precaria, a bassa pressione, per evitare ulteriori rotture e nuove interruzioni dell’erogazione per una popolazione già stremata dalle difficoltà dei giorni trascorsi.
Domani informerò il prefetto di Vibo per concordare un sopralluogo.
LUIGI Incarnato
Commissario liquidatore Sorical

Joppolo, caduta massi rompe condotta Sorical 07 5 900x600
Notizie

Joppolo, caduta massi rompe condotta Sorical

La caduta di diversi massi, sulla strada provinciale nel Comune di Joppolo, ha schiacciato e rotto in più punti la condotta dell’acquedotto Medma che alimenta i Comuni di Ricadi e la frazione Vulcano di Tropea. Da ieri la Sorical sta cercando di riparare i danni e riavviare l’erogazione dell’acqua, ma i lavori si presentano complessi a causa della presenza degli enormi massi sulla condotta. Il cedimento del fronte di roccia e la caduta dei massi si è verificata nell’area di cantiere dell’Anas, dove si sta procedendo alla messa in sicurezza della strada, in località Coccorino, nel Comune di Joppolo che collega Nicotera con Ricadi.

In corso riparazione condotta per Ricadi e Tropea 07 5 900x600
Avvisi all'utenza

In corso riparazione condotta per Ricadi e Tropea

Da ieri mattina squadre operative della Sorical sono impegnate nella riparazione di diverse perdite sulla condotta adduttrice Preitoni per Ricadi e Tropea. Le difficoltà maggiori si riscontrano nel tratto di strada interrotta a Coccorino, ricadente nel Comune di Joppolo, per lo schiacciamento della condotta adduttrice a causa della caduta dei massi da cantiere di lavoro della strada da parte di Anas . Il Servizio sarà ripristinato nel pomeriggio.

Menta, completati i lavori al serbatoio Condera. 05 6 900x600
Notizie

Menta, completati i lavori al serbatoio Condera.

Sono stati ultimati i lavori di sostituzione di un giunto alla condotta Menta, diramazione per il serbatoio Condera e Reggio Campi. L’erogazione per la città non ha subito limitazioni grazie all’alta capacità di accumulo dei serbatoi e alla celerità con cui sono stati eseguiti i lavori.

Avvisi all'utenza

Menta, in corso lavori al serbatoio Condera

E’ in corso una riparazione della condotta che alimenta il serbatoio Condera, collegato all’acquedotto Menta. Squadre della Sorical stanno procedendo alla sostituzione di un giunto e in serata l’erogazione verso il serbatoio riprenderà regolarmente. L’alimentazione verso gli altri serbatoio al momento è regolare.

Vibo, piano Sorical e Regione illustrato al sindaco Limard 03 6 900x600
Notizie

Vibo, piano Sorical e Regione illustrato al sindaco Limard

Un piano d’azione per aggredire le ataviche criticità del servizio idrico del Comune di Vibo è stato definito questa mattina nel corso di un incontro convocato dal sindaco Maria Limardo con Sorical, la Regione e la BM Solutions, società capofila del raggruppamento di imprese aggiudicatariodell’appalto per l’ingegnerizzazione della rete idrica della città.
Il sindaco, con al fianco l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Russo, nella sala della giunta, ha manifestato la volontà della sua amministrazione di aggredire le criticità presenti, a partire dalla turnazione con chiusure notturne dei serbatoi a causa degli eccessivi consumi e furti d’acqua, ed arrivare nei prossimi mesi alla corretta erogazione idrica a tutti i cittadini. La gestione del servizio idrico per il Comune, ha spiegato il sindaco, è antieconomica “il Comune paga molto di più rispetto a quanto incassa dai cittadini”, la morosità, nell’ordine dell’80% è tra le cause del dissesto finanziario dell’ente.
Per venire incontro alle esigenze del Comune, il commissario Luigi Incarnato ha illustrato al sindaco Limardo il progetto “Cantiere Abatemarco”, aperto alle amministrazioni comunali che ne facciano richiesta, che mira al supporto del censimento e gestione delle utenze, installazione di contatori intelligenti, per pervenire entro pochi mesi dall’avvio, alla fatturazione bimestrale agli utenti. Tale progetto anticipa una serie di attività nell’interesse del Comune che è il destinatario del benefici, nell’attesa che l’Autorità Idrica individui il gestore dell’Ambito unico regionale.
Il Direttore dell’Area operativa della Sorical, ing Sergio De Marco, il Capo Compartimento Area Centro, ing Massimo Macrì e il responsabile dell’ufficio di Zona geom Domenico Isola, hanno illustrato per grandi linee la struttura della rete che alimenta i serbatoi di Vibo, a partire dallo schema acquedottistico Alaco, “il più controllato d’Italia come dimostrano i referti delle oltre diecimila analisi di controllo effettuate negli ultimi 9 anni, con valori mai fuori norma”. “Oggi Vibo ha tutta l’acqua necessaria, ma gli eccessivi consumi, dovuti ad uso improprio, perdite di rete e allacci abusivi – ha spiegato l’ingegnere De Marco – costringono il Comune a chiudere i serbatoi la sera per accumulare più acqua possibile per il giorno dopo. Ciò non è una buona prassi acquedottistica perché è all’origine di altre problematiche, tra cui i fenomeni di torbidità”.
Nel corso della riunione sono intervenuti gli ingegneri della Regione Calabria Alessandro Andreacchi e Luigi Rinaldi, della direzione lavori dell’appalto regionale di ingegnerizzazione della rete che hanno illustrato il lavoro fatto fino ad oggi. Nel dettaglio, gli ingegneri della BM Solutions, capofila del raggruppamento d’impresa, Antonio Fabiano ed Ernesto Iennaccaro, hanno annunciato le attività sul campo delle prossime settimane: una vasta campagna di misurazioni all’uscita dei serbatoi e nei nodi principali della rete per consentire la modellazione matematica della rete, propedeutica al corretto funzionamento. Seguirà una massiccia attività di ricerca perdite.
A fine riunione il sindaco Limardo ha dichiarato: “Le attività messe in campo dalla Sorical e dalla Regione consentiranno al Comune di avere nei prossimi mesi un controllo costante della rete, eliminando il problema dei consumi abusivi, garantendo così a quei cittadini che pagano regolarmente, equità nella distribuzione dell’acqua, rispetto a chi non paga. Noi ci aspettiamo la soluzione di tutti i problemi, ci vorrà del tempo, però nell’immediato siamo sicuri di un deciso miglioramento del servizio. Sia per i rifiuti che per l’acqua il Comune paga molto di più rispetto a quello che incassa dai cittadini, e questo è causa di un dissesto finanziario in passato. Ora siamo impegnati in un piano di riequilibrio che dovrà essere rispettato nel corso degli anni”.

Avvisi all'utenza

In corso riparazione Abatemarco

È in corso una riparazione dell’acquedotto Abatemarco in località IOGGI, nel comune di Santa Caterina Albanese. Per i comuni di ROGGIANO- TARSIA- SANTA CATERINA ALBANESE e SAN MARCO ARGENTANO si verificherà un’INTERRUZIONE della portata idropotabile.
I lavori termineranno nella giornata odierna, con conseguente ripristino della normale erogazione idropotabile alle utenze servite.
La fornitura all’utenza Merone, del comune di Cosenza, sarà garantita dalla vasca di accumulo di Cozzo Muoio della sede di Cosenza.

Abatemarco, erogazione garantita ai serbatoi Merone e De Rada fino alle ore 19 02 6 900x600
Notizie

Abatemarco, erogazione garantita ai serbatoi Merone e De Rada fino alle ore 19

Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria dell’acquedotto Abatemarco nel Comune di San Marco Argentano. In serata dovrebbero essere completati i lavori, intanto i tecnici della Sorical, attraverso opportune manovre, stanno rifornendo il serbatoio Merone e De Rada utilizzando la capacità di l’accumulo del serbatoio regionale di Cozzo Muoio. Il rifornimento sarà garantito fino alle ore 19. Per Rende e Montalto, invece, è regolarmente in funzione l’acquedotto Capodacqua che sta erogando l’acqua ai serbatoi di Rende-Quattromiglia, Cep e Università e Taverna di Montalto.

Vibo, assessore Russo fa il punto sull’appalto della Regione e le attività di Sorical 01 5 900x600
Notizie

Vibo, assessore Russo fa il punto sull’appalto della Regione e le attività di Sorical

L’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Vibo Valentia, Giovanni Russo, ha incontrato nel pomeriggio i vertici dell’area operativa della Sorical e i tecnici della Bm Tecnologie, azienda del raggruppamento di imprese dell’appalto della Regione del progetto di ingegnerizzazione della rete idrica.
Russo, da pochi giorni neo assessore della giunta Limardo, ha voluto prendere contezza sull’andamento dei lavori in corso che dovranno mitigare i problemi strutturali della rete idrica di Vibo Valentia.
Gli ingegneri Antonio Fabiano ed Ernesto Iennaccaro hanno illustrato le attività eseguita in questo primo mese, le mappature della grande adduzione e dei serbatoi e hanno annunciato nei prossimi giorni delle misure di campo di tutta la rete idrica della città e delle frazioni per verificarne in funzionamento.
Il responsabile dell’Area Operativa di Sorical, ing. Sergio De Marco, e il Capo ompartimento Centro ing. Massimo Macri hanno illustrato brevemente le cause che stanno all’origine della chiusura pomeridiana dei serbatoi della città, prospettando delle soluzioni tecniche da provare sul campo.
L’assessore Russo ha incontrato anche il commissario liquidatore Luigi Incarnato e hanno concordato un incontro con il sindaco Limardo a Vibo la prossima settimana.

Ecco come sarà il nuovo serbatoio pensile di Soverato 43 1 900x600
Notizie

Ecco come sarà il nuovo serbatoio pensile di Soverato

E’ in via di completamento il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza del serbatoio pensile di Soverato con un investimento da parte di Sorical di circa 500 mila euro. Si tratta di un’opera strategica per l’efficiente erogazione idropotabile della cittadina jonica catanzarese.
Il serbatoio pensile di Soverato appartiene all’insieme delle opere idropotabili regionali affidate alla gestione della Sorical. Nell’ambito di tale vastissimo parco di infrastrutture ed impianti costruiti in larghissima parte della disciolta Cassa per il Mezzogiorno si rinvengono oltre 60 grandi serbatoi sopraelevati, indispensabili in tutti quei contesti in cui la morfologia del territorio non rendeva disponibile una altura posta entro una ragionevole prossimità dal distretto idrico da alimentare. Nel caso in cui, invece, fosse disponibile un idoneo sito, con una adeguata elevazione rispetto all’abitato, sono stati realizzati serbatoi semi-interrati. di quest’ultima tipologia nel patrimonio regionale gestito della Sorical se ne contano oltre mille.
“A mezzo di specifiche progettazioni e gare di appalto dedicate- spiega il responsabile dell’area operativa ing Sergio De Marco – sono stati attuati in questi anni dei rilevanti interventi di ristrutturazione e riqualificazione funzionale di alcuni importanti serbatoi sopraelevati tra i quali: Roggiano Gravina (CS), Le Castella di Isola Capo Rizzuto (KR) ed altri minori. Per Soverato (CZ), e S. Angelo di Gerocarne (VV) si sta procedendo con i lavori”.
Con l’avvio dei lavori idraulici all’interno del Serbatorio, Sorical ha proposto all’amministrazione comunale una serie di ipotesi di restyling esterno (vedi tabellone

). Dopo una fase di interlocuzione con i responsabili tecnici e amministrativi del Comune si è pervenuti ad una soluzione finale (vedi foto) nei colori e di riproposizione grafica di tre cavallucci marini che rappresentano il logo della città di Soverato. Si prevede l’ultimazione dei lavori entro l’estate.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi