fbpx
Home In Primo Piano Notizie

Maltempo: cade albero e trancia linea elettrica Abatemarco

Il blackout elettrico che interessa da ieri sera l’acquedotto Abatemarco è stato causato dalla caduta di un albero che ha tranciato una delle linee elettriche dell’impianto di sollevamento Nascejume che alimenta l’acquedotto Abatemarco. Ieri sera i tecnici della Sorical hanno allertato i tecnici di Enel-distribuzione e la Prefettura di Cosenza della gravità del danno causato dal maltempo. Al momento non si conoscono i tempi di ripristino dell’impianto. (Seguirà aggiornamento)
Avvisi all'utenza

Fermo impianto Abatemarco per blackout elettrico

Nella serata di ieri i tecnici della Sorical hanno segnalato ad ENEL-Distribuzione la disalimentazione dell’impianto di sollevamento Nascejume. In attesa del ripristino viene alimentato solo il serbatoio Merone dalle vasche di accumulo di Cozzo Muoio. Seguiranno aggiornamenti.
Ciro’ Marina, Calabretta incontra il sindaco Ferrari e29176da c928 456d a749 192a54f63f73
Home In Primo Piano Notizie

Ciro’ Marina, Calabretta incontra il sindaco Ferrari

“Per evitare un’altra estate come quella del 2021 occorre mettersi al lavoro subito e trovare risposte alla crisi idrica che ha investito Cirò Marina”. Lo ha detto il sindaco di Ciro Marina Sergio Ferrari incontrando questa mattina in Sorical il commissario Cataldo Calabretta. L’incontro è servito per fare il punto sull’emergenza idrica che ha interessato questa estate Cirò Marina. Supportato dai tecnici, sono state analizzate le criticità e approntato un piano di azione per i prossimi mesi. Il Sindaco ha evidenziato la necessità, comunque, di interventi ai Pozzi del Lipuda, alla condotta che collega i pozzi ai serbatoi ed ai serbatoi stessi. Il commissario Calabretta ha spiegato che entro l’estate 2022 entrerà in funzione il campo Pozzi “Timpa del Salto” e l’ex salinodotto Syndial porterà un grande quantità di acqua potabile a Torre Melissa e Strongoli Marina a queste comunità che da anni soffrono nel periodo estivo carenza idrica”. L’attivazione del nuovo acquedotto, il 158° in gestione alla Sorical, non solo risolve definitivamente la carenza idrica dei due Comuni, ma consentire a Cirò Marina di avere una maggiore quantità di acqua potabile dal campo pozzi Lipuda che oggi viene erogata proprio a Strongoli e Torre Melissa. In futuro ben 4 pozzi possono essere dedicati alla città di Cirò. Calabretta ha spiegato al primo cittadino cirotano che ci sono stati dei ritardi per l’attivazione dell’acquedotto Timpa del Salto. “Ho avuto rassicurazioni che la Regione sta per indire la Conferenza dei Servizi in modo tale da mettere nelle condizioni la Sorical di aprire i cantieri e procedere ai collegamenti idraulici. “Si tratta di posare una condotta per un tracciato di circa 300 metri e potenziare il campo pozzi che ha una dotazione di circa 60 litri al secondo di acqua potabile”, ha spiegato al sindaco Ferrari aggiungendo. “Ci sono tutte le condizioni assicurare un servizio efficiente a Cirò Marina. Ricordo che l’acqua potabile non è illimitata e non va sprecata”.
Lamezia, ripresa erogazione dopo 40 ore di lavoro ininterrotto 976a22ca 9765 4927 8c0c 24f7edd8fd67
Home In Primo Piano Notizie

Lamezia, ripresa erogazione dopo 40 ore di lavoro ininterrotto

Sorical ha ultimato questa sera, dopo circa 40 ore consecutive di lavoro ininterrotto, la riparazione del guasto sulla condotta per i serbatoi di Sambiase Basso, Sambiase Alto e Caronte. Dalle ore 18:30 sono state immediatamente avviate le operazioni di riavvio della erogazione idrica dal partitore Canneto verso il serbatoio di Sambiase Basso, l’intervento di riavvio della fornitura sarà eseguito con gradualità e impegnerà le maestranze per ulteriori due ore, non appena si sarà raggiunto un minimo di accumulo entro il serbatoio di Sambiase Basso sarà riavviato anche l’impianto di sollevamento per Sambiase Alto e Caronte. Si può prevedere che le utenze finali potranno avere ripristinata la fornitura dalle ore 23 iniziando da quelle poste a quota più bassa. Diverse squadre specializzate sono stato impegnate nelle 40 ore di lavoro anche per effettuare quattro riparazioni, tra la giornata di ieri e di oggi, sulla condotta principale in acciaio DN 400 tra Scinà e il serbatoio di Canneto Alto, interventi eseguiti senza provocare disagi ai cittadini. Al fine di dare ai cittadini, si ricorda che la Sorical, ha in corso una richiesta di finanziamento di circa 2,5 milioni di euro alla Regione Calabria per la sostituzione dell’intera tratta di condotta tra il Partitore Canneto e il Serbatoio Sambiase Basso. Per quanto riguarda invece la condotta premente principale DN 400, tra Scinà e il serbatoio Canneto Alto per la quale Sorical si è assunta l’onere di provvedere alla sostituzione di un tratto di circa 2 Km con propri fondi di bilancio, si da conto che la gara per la fornitura delle tubazioni è stata esperita con aggiudicazione alla ditta vincitrice, le tubazioni previste nell’ordine di aggiudicazione sono disponibili presso i depositi di Trieste dell’azienda vincitrice, ciò precisato, si prevede che non appena l’ordine sarà formalizzato entro una al massimo due settimane i tubi saranno materialmente presso i depositi Sorical di Lamezia Terme e potranno essere immediatamente posati in opera avendo già a disposizione l’impresa installatrice. Infine si ricorsa che in questi ultimi due anni ha ripristinato le infrastrutture edili dei serbatoi Caronte, San Biase Alto, San Biase Basso, Bella Alto, Bella Basso, Canneto Alto e Canneto Basso, nonché gli arrivi ENEL delle Cabine MT di Scinà, Sambuco, Pian del Duca, Palazzo e Ceramdio. Ha installato 4 elettropompe sommerse da pozzo da 300 KW; e 3 avviatori a frequenza variabile di nuova generazione per l’impianto Sambuco, nonché 2 pompe ad asse orizzontale da 250 KW per impianto Scinà ed ultimo ha sostituito circa 1500 metri di tubazione in polietilene Dn 300 sulla condotta premente per il serbatoio di San Pietro Lametino e 300 mt  della stessa condotta per i serbatoi di Bosco Amatello, Marinella e Vetere; Inoltre sulla stessa tratta sono già in cantiere ulteriori 800 metri di tubazione in Pe De 300 che a breve saranno poste in opera per migliorarne l’affidabilità strutturale e ridurre perdite e interruzioni di fornitura idrica. Pur nella complessità e consistenza degli interventi in cantiere, Sorical è impegnata nel ridurre al minimo i disagi ai cittadini e, come è accaduto nelle ultime ore, se necessario anche nelle ore notturne senza soluzione di continuità fino al completo ripristino della erogazione Il cantiere

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi