fbpx
Precisazioni su erogazioni alla città di Cosenza: Nessuna riduzione delle portate sorical notizie standard 900x600
Posted on /by Sorical spa/ in Notizie

Precisazioni su erogazioni alla città di Cosenza: Nessuna riduzione delle portate

Oggi sulla stampa vengono riportate notizie sul servizio idrico erogato dalla Sorical alla città di Cosenza, attribuite ad amministratori della città, che non trovano riscontro dalle verifiche tecniche degli operatori della Sorical.
Complessivamente Sorical sta erogando volumi ben maggiori ai 311 litri al secondo dell’ordinanza del sindaco Mario Occhiuto a cui si fa riferimento negli articoli di stampa e quindi non corrisponde al vero che la società abbia attuato riduzioni di fornitura ai serbatoi cittadini.
Riguardo alle notizie di “lavori urgenti che dureranno una ventina di giorni”, Sorical fa presente che di recente gli uffici tecnici hanno chiesto al Comune di Cosenza la chiusura al traffico di una delle quattro carreggiate di viale Magna Grecia per consentire il completamento dei lavori di collegamento dell’acquedotto Capodacqua con il partitore Mussano, sito nei pressi dello stadio, già collegato con il serbatoio Mussano. I 20 giorni di parziale chiusura al traffico si riferiscono alla costruzione di due pozzetti partitori in cemento armato e non alla posa della condotta e relativi collegamenti che, invece, si esauriscono in un giorno. Pertanto questi lavori non inficiano minimamente l’erogazione dell’acqua ai serbatoi.
Con il completamento di questo intervento Sorical metterà a disposizione della città di Cosenza un nuovo acquedotto, con condotte nuove e percorso, per diversi chilometri, alternativo all’Abatemarco.
Il nuovo acquedotto porterà maggiore affidabilità al sistema di approvvigionamento della città di Cosenza. Si tratta di un investimento avviato nel 2009 e bloccato nel 2011 a seguito della crisi finanziaria della società.
Il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, nel momento della nomina di Luigi Incarnato nel ruolo di commissario, ha affidato la missione di completamento degli investimenti bloccati nel 2011 e avviarne di nuovi. Tra gli investimenti da completare c’era anche il nuovo acquedotto Capodacqua, entrato in funzione la scorsa estate per le utenze di Settimo di Montalto e Universita e Quattromiglia di Rende, con una dotazione media di 180 litri al secondo di acqua di sorgente captata nel Comune di San Sosti.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi