fbpx
Sorical presenta a Bologna esperienza su impianto potabilizzazione Alaco 69 900x600
Posted on / by Sorical spa / in Notizie

Sorical presenta a Bologna esperienza su impianto potabilizzazione Alaco

L’esperienza della Sorical nei processi di potabilizzazione dell’acqua grezza è stata presentata a Bologna nell’ambito della fiera H2O. In particolare è stata l’illustrata dal dottor Vincenzo Pisani (nella foto seduto con l’ing Francesco Rocca, responsabile Ipot ), responsabile processi degli impianti Sorical, l’esperienza della misura del Toc online presso l’impianto di potabilizzazione Alaco. L’acqua grezza in ingresso ad un impianto di potabilizzazione può arrivare da differenti fonti di approvvigionamento come fiumi, laghi, falde acquifere e dighe. I processi di trattamento dell’acqua grezza variano a seconda della qualità della stessa sulla base delle impurità in essa contenute. Una delle più importanti da tenere sotto controllo è il materiale organico. Gli organici nell’acqua grezza derivano dalla materia organica naturalmente presente (NOM) e da possibili fonti di inquinamento. Il materiale organico ha conseguenze importanti nelle proprietà organolettiche (colore, sapore, odore) dell’acqua potabile che viene trattata. In aggiunta, si deve tenere conto del fatto che, durante il processo di disinfezione, il cloro residuo reagisce con gli organici e porta alla formazione di sottoprodotti potenzialmente cancerogeni (come Trialometani). E’ quindi fondamentale tenere sempre sotto controllo la NOM. Il monitoraggio in continuo di questo parametro può rivelarsi anche una preziosa indicazione per eventi inaspettati e condizioni anomale della qualità dell’acqua in ingresso all’impianto di trattamento.La materia organica naturale (NOM) può essere monitorata con un’analisi del Carbonio Organico Totale (TOC). L’analizzatore online di TOC HACH, mod. Biotector B3500, nella versione specificatamente sviluppata per applicazioni nelle acque potabili, fornisce una misura in continuo ed in tempo reale del TOC che quindi avverte immediatamente il gestore dell’impianto al verificarsi di condizioni anomale che si possono avere nella fonte di approvvigionamento in modo da adeguare conseguentemente il funzionamento e la gestione dell’impianto di trattamento.L’analizzatore Biotector utilizza una tecnologia avanzata di ossidazione che garantisce l’ossidazione completa del campione e dunque una misura accurata ed affidabile del contenuto di materia organica effettivamente presente nel campione acquoso.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archivie o dal dacquando il browser, sotto forma di biscotti. Controlla qui i servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi